pappardelle al ragù di cinghiale

Ingredienti per 4/5 persone:

• 250g. di pappardelle "Sapori di Casa"

• 500g. di polpa di cinghiale

• 750ml. di passata di pomodoro

• 1 carota

• 1 cipolla

• 1 costa di sedano

• 500ml. di vino rosso

• timo e salvia

• 1 spicchio d’aglio

• 1 dado di carne

• 1/2 bicchiere di latte

• 50 gr di pecorino

• 100 ml di olio extravergine d’oliva

• sale q.b.

Tempo di cottura della pasta: 1'30"

Preparazione:

24 ore prima della preparazione della ricetta del ragù di cinghiale, marinate la polpa di cinghiale mettendola in una terrina con 1 spicchio d’aglio, 1/2 cipolla, 1/2 carota, 1/2 costa di sedano, salvia e timo. Ricoprire il tutto con 300 ml di vino rosso e far marinare per 24 ore. Passate le 24 ore, sollevare il cinghiale dalla marinata e tagliarlo a pezzetti molto piccoli o se preferite, tritatelo.

In una casseruola con l’olio fate appassire il trito della restante carota, cipolla e sedano. Dopo una decina di minuti, aggiungere la polpa di cinghiale tritata e fatela rosolare per 15 minuti circa. Salate, aggiungete il dado e per ultimo sfumare con il restante vino rosso.

Quando il vino sarà sfumato, aggiungete la passata di pomodoro, e lasciate cuocere a fuoco dolce, girando di tanto in tanto, fino a che il ragù non sarà ben denso. Fate cuocere il ragù di cinghiale per circa 1 ora. A cottura quasi ultimata, aggiungete il latte, mescolate bene e lasciate cuocere ancora 15 minuti.

Nel frattempo cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata, scolate e mantecatele nella pentola insieme alla metà del parmigiano grattugiato e alla metà del ragù di cinghiale. Servire le pappardelle con il ragù di cinghiale nei piatti ricoprendo con il restante ragù e il pecorino.